Corso: CORSO AGGIORNAMENTO ACCORDO STATO REGIONE

Tipo: aggiornamento

Livello di rischio: basso - medio - alto

Luogo: SABBIO CHIESE, VIA MAGNO 18/B

Data: 15/10/2018

Ora inizio: 08:30:00

Durata ore: 6


Prossime date:     In fase di pubblicazione


CORSO AGGIORNAMENTO ACCORDO STATO REGIONE

Sulla G.U. n. 8 del 11 gennaio 2012 sono stati pubblicati gli Accordi Stato-Regioni, approvati in data 21 dicembre 2011, relativi alla formazione dilavoratori, preposti, dirigenti, e datori di lavoro/RSPP (cioè che si assumono il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)).
Gli accordi definiscono la durata, i contenuti e le modalità della formazione minima da svolgere. Il percorso formativo e i relativi argomenti possono essere ampliati in base alla natura e all’entità dei rischi effettivamente presenti in azienda, aumentando di conseguenza il numero di ore di formazione necessario. Inoltre, la normativa dispone la frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione previste. Ai fini di determinare la durata della formazione, le aziende sono state suddivise, in base ai rischi connessi all’attività aziendale, in aziende a rischio basso, medio e alto . Le macrocategorie di rischio sono state individuate attraverso le corrispondenze dei Codici ATECO.

Riportiamo a titolo di esempio alcuni tipologie e corrispondenti fasce di rischio:

Le nuove regole sono in vigore dal 26 gennaio 2012 (per gli adempimenti generali) e secondole specifiche scadenze stabilite per i singoli adempimenti.
Fermo restando che la formazione andrebbe effettuata nel più breve tempo possibile, è plausibile che gli enti paritetici e di controllo interpretino restrittivamente l’accordo (indicazioni certe non sono ancora state emanate), equiparando a neoassunti tutti i lavoratori che non hanno svolto una formazione conforme e documentabile alla data del 26 gennaio 2012: in questo caso entro 60 giorni da tale data (quindi entro il 26 Marzo 2012) tutti i Datori di Lavoro dovranno assicurarsi che ciascun Lavoratore abbia ricevuto sufficiente ed adeguata formazione in materia di salute e sicurezza, facendo frequentare agli stessi un corso della durata di minimo 4 ore (modulo generale uguale per tutte le tipologie ), da tenersi durante l’orario di lavoro. Al suddetto corso dovrà poi seguire, entro il 26 febbraio 2013 altra formazione, con durata diversa a seconda della tipologia di rischio (basso, medio o alto) dell’attività e della mansione. La formazione dei lavoratori stranieri deve essere svolta previo accertamento del grado di comprensione della lingua per garantire la comprensione dei contenuti del corso.

LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI

Aggiornamento: è previsto un aggiornamento di 6 ore con periodicità quinquennale.

   Torna all'elenco